Notizie

100 Anni d’Insulina

100 anni dalla scoperta dell’insulina, farmaco salvavita

Nel 1921 Frederick Banting, Charles Best e John Medeod dell’Università di Toronto annunciarono la scoperta dell’insulina che per la prima volta somministrarono il 22 gennaio 1922 ad un bambino di 14 anni destinato a morire di diabete  in poco tempo. Si salvò e da allora il diabete può non essere più una malattia fatale, ma una condizione patologica, per ora ancora cronica, compatibile con una condizione di vita accettabile seppur impegnativa.

Nell’anno in cui si celebrano i 100 anni della scoperta e dell’uso esterno dell’insulina, vera rivoluzione nel mondo della Medicina, che consente la vita a chi soffre di diabete, quasi 20  mesi di pandemia COVID-19 hanno aggravato la fragilità delle persone diabetiche, di cui almeno il 30% ha perso la vita per la fragilità indotta da questa complessa cronicità.

È dunque necessario che il Servizio Sanitario Nazionale e quello di ogni Regione ripensi le modalità per prevenire e sconfiggere una cronicità carica di complicanze, spesso sottovalutata nei suoi costi umani e sociali.

Molti, come l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, ritengono che il territorio possa e debba farsi carico di questa sottovalutazione del Diabete, perché come recita l’art 32 della nostra Costituzione “ la salute è fondamentale diritto dell’individuo e interesse della comunità “ e come sancì l’ONU  nel 1948 la salute è completo stato di di benessere psico-fisico e sociale.

La legge 833/78 che istituì il SSN mirava  alla deospedalizzazione e negli anni ha incontrato grandi difficoltà a realizzarsi, affidata alle Regioni secondo la modifica al titolo Quinto della Costituzione.

La FAND nel 2017 ha celebrato i 30 anni della legge 115/87, prima in Europa e seconda nel mondo dopo l’Uruguay, che approvata da tutto il Parlamento  ha rivoluzionato la gestione del Diabete e la presa in carico del paziente, antesignana di altre leggi in ambito sanitario.

La legge 115, in soli 10 articoli e 153 righe, ha cambiato il mondo del diabete anche nella considerazione collettiva, non più realtà a parte vissuta spesso nascostamente e con il sigillo dello stigma: le persone con diabete non più  “ insulae”, isolate e discriminate, ma parte attiva del Paese come tutti gli altri cittadini.

Anche la legge 115, come la scoperta dell’insulina, è stata il frutto di una lunga sinergia intellettuale condotta da Roberto Lombardi, competente diabetico fondatore della FAND, con tutte le realtà associative e scientifiche allora presenti..

Come l’insulina nel tempo è stata perfezionata, resa sempre più efficace per la salute e la qualità di vita delle persone, così anche questa legge fondamentale deve essere applicata nella sua sostanza adattandola ai nuovi scenari: invece troppo spesso è messa in un angolo e dimenticata.

Come l’insulina è il farmaco salvavita, così la legge 115 è il salvavita per le difficoltà quotidiane che ogni giorno di ogni anno deve affrontare chi vive col Diabete, compagno silenzioso e invisibile ma implacabile nei  danni che può fare se non lo si tiene a bada!

Emilio Augusto Benini100 Anni d’Insulina

Related Posts

TECNOLOGIE E INNOVAZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DI VITA DELLE PERSONE CON DIABETE

Questo Webinar si propone di capire meglio lo stato dell’arte sulla gestione del diabete in Regione Basilicata mettendo a confrontato esperti, specialisti, medici di medicina generale e pazienti per raccogliere riflessioni e anche uggerimenti.x Lo stato dell’arte del Diabete in Regione Basilicatax Commissione Diabetologica in Regione Basilicata: Facciamo il punto con le varie figure della