Chi Siamo

La FANDAssociazione Italiana Diabetici, fondata nel 1982 dal dottor Roberto Lombardi ed eretta a ENTE MORALE con D.M.del 20/09/1993, è un’istituzione di volontariato alla quale aderiscono attualmente oltre centoventi associazioni sparse su tutto il territorio nazionale.Di alcune di esse, operanti fin dall’inizio degli anni Ottanta, la FAND ha raccolto l’eredità di una passiva rassegnazione su problematiche mai risolte, e ha conferito loro prestigio, dignità e un consistente peso politico: ex multus unum. Scopi fondamentali della FAND sono la rappresentanza e la tutela sanitaria, morale, assistenziale, giuridica e sociale dei cittadini diabetici. La FAND finalizza il suo servizio come azione di supporto alle strutture socio-sanitarie nell’ambito delle indicazioni e dei limiti previsti dalla Legge 115/87, oggi inserita nel Piano Sanitario Nazionale del Paese.

operativamente:

Subito dopo la sua istituzione, la FANDAssociazione Italiana Diabetici si è attivata con un proprio testo per far riconoscere dallo Stato una legge che tutelasse i diritti dei cittadini diabetici. Dopo un iter di cinque anni, nel marzo 1987, veniva approvata la legge 115. “Disposizioni per la prevenzione e la cura del diabete mellito”: una conquista civile e giuridica che ci è invidiata dalle legislazioni di tutto il mondo. La stessa, ad opera del suo Presidente, Dr. Roberto Lombardi, e stata inserita nel Piano Sanitario Nazionale (G.U. N.8 del 12/01/1994).

Nel 1987, veniva avviato il servizio telefonico di consulenza diabetologica “PRONTO FAND” con numero verde: il diabetico, associato o no, vi trova il qualificato consiglio di diabetologi afferenti ad Ospedali milanesi nei giorni di sabato e domenica. In passato, i bambini diabetici, figli di dipendenti dello Stato, come i Postelegrafonici, venivano esclusi dalle colonie estive. La FANDAssociazione Italiana Diabetici recuperava per loro il diritto a prendervi parte. Nel gennaio 1989, la FANDAssociazione Italiana Diabetici otteneva per i diabetici l’esenzione dal ticket per tutti i farmaci e per tutti i presidi diagnostico-terapeutici. Soltanto con la nuova legge finanziaria si verificava la parziale abolizione dei diritti conquistati. Nel 1992 la FANDAssociazione Italiana Diabetici otteneva ai diabetici il diritto di essere assistiti da uno specialista diabetologo in Commissione: ora è previsto gratuitamente, ed obbligatorio per le patenti C-D-E.

wp_8339982Chi Siamo