COVID-19

BOEHRINGER INGELHEIM ringrazia FAND

No comments

Milano, 24.03.2020
A Voi di FAND
va il nostro ringraziamento. In questo momento storico senza eguali, scrivo per ringraziarvi per la sfida che state affrontando in modo straordinario e per quanto state facendo per la salute dei pazienti. Saremo distanti, ma vicini. Ci teniamo ad informare che Boehringer Ingelheim, in linea con le ultime disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sta mettendo in atto tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza dei propri collaboratori quali, ove possibile, lo smart working. Questo ci permetterà di garantire in caso di bisogno un  supporto in remoto, sia in questo  momento di emergenza sanitaria, sia nei mesi futuri così da contribuire a garantire un’efficiente ripartenza del sistema. Boehringer Ingelheim farà la sua parte. Al momento siamo riusciti, nonostante la sfidante situazione, ad assicurare la distribuzione dei farmaci a livello nazionale e mondiale, il funzionamento del servizio clienti, il servizio di farmacovigilanza e stiamo attivando in via straordinaria, ove necessario, la consegna domiciliare di farmaci in fase sperimentale, secondo le linee guida emanate da AIFA. Ci impegniamo per mantenere attivi i siti produttivi Italiani. In particolare quello di Bidachem, in provincia di Bergamo, dove stiamo mettendo in atto tutte le misure per permettere ai colleghi di lavorare in sicurezza e garantire ai pazienti di tutto il mondo i farmaci di cui hanno bisogno. Nell’attesa di rincontrarci, con l’auspicio che la situazione rientri alla normalità quanto prima spero che, anche in questo momento che sta mettendo a dura prova tutti i medici e gli operatori sanitari, possiate sentire la vicinanza ed il costante impegno di Boehringer Ingelheim nel mettere al centro le persone, i pazienti e chi si prende cura di loro.
Ambra Santini
(Boehringer Ingelheim Italy S.p.A.
Medical Dept.)

wp_8339982BOEHRINGER INGELHEIM ringrazia FAND
Leggi tutto

Modulo richiesta Smart Working

No comments

E' possibile attivare lo smart working presentando alle proprie aziende/datori di lavoro la domanda. La valutazione, se richiederlo o meno, è personale e dipende dal tipo di lavoro che si fa e da come lo si raggiunge e dalle condizioni di salute tra le quali quanto il diabete sia compensato o meno (per ulteriori domande o dubbi, bisogna contattare telefonicamente o via mail il proprio dialettologo, dal quale deve comunque partire la richiesta). 

Di seguito il modulo da scaricare

 

Richiesta Smart Working Mod .jpg

E' possibile attivare lo smart working presentando alle proprie aziende/datori di lavoro la domanda. La valutazione, se richiederlo o meno, è personale e dipende dal tipo di lavoro che si fa e da come lo si raggiunge e dalle condizioni di salute tra le quali quanto il diabete sia compensato o meno (per ulteriori domande o dubbi, bisogna contattare telefonicamente o via mail il proprio dialettologo, dal quale deve comunque partire la richiesta). 

Di seguito il modulo da scaricare

 

Richiesta Smart Working Mod .jpg

E' possibile attivare lo smart working presentando alle proprie aziende/datori di lavoro la domanda. La valutazione, se richiederlo o meno, è personale e dipende dal tipo di lavoro che si fa e da come lo si raggiunge e dalle condizioni di salute tra le quali quanto il diabete sia compensato o meno (per ulteriori domande o dubbi, bisogna contattare telefonicamente o via mail il proprio dialettologo, dal quale deve comunque partire la richiesta). 

Di seguito il modulo da scaricare

 

Richiesta Smart Working Mod .jpg

wp_8339982Modulo richiesta Smart Working
Leggi tutto