Attività Regione Marche

Congresso regionale AMD-SID – Ascoli Piceno 12 Ottobre 2019

No comments

Si svolge oggi al Palazzo dei Capitano nel cuore di Ascoli Piceno il congresso "Diabetologia 2.0"

E' intervenuto in apertura il presidente della Federazione delle Marche nonchè vice presidente nazionale FAND il Dott. Emilio Augusto Benini,

che ha sottolineato come l'eccellenza della rete diabetologica delle Marche sia in una fase di crisi dovuta da un lato dalla mancanza di medici ed infermieri nei team diabetologici e dall'altro come il limite di prescrizione, imposto per la logica del risparmio, dei nuovi farmaci e nuove tecnologie mettano a rischio il funzionamento dei centri stessi ed un peggioramento della salute delle persone con diabete. Infine ha ricordato come l'educazione sanitaria sia mezzo fondamentale per il miglioramento della qualità di vita delle persone con diabete.

wp_8339982Congresso regionale AMD-SID – Ascoli Piceno 12 Ottobre 2019
Leggi tutto

GMD Ancona 10 Novembre 2018 Sala Raffaello Regione Marche – ANCORA DIABETE?

No comments
Notevole successo ha conseguito il Convegno “Quale diabete ?” che si è svolto a Ancona il 10 novembre 2018 nella Sala Raffaello della Regione Marche organizzato, in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, dalla Federazione regionale delle associazioni di tutela dei diritti dei diabetici marchigiani ATDM. La manifestazione è stata curata con attenzione anche nei minimi particolari dall’ATD di Ancona presieduta da Cinzia TOMATIS. Un qualificato e folto pubblico, che ha riempito tutta la Sala, ha seguito con attenzione i lavori del Convegno. Erano presenti i rappresentanti della stragrande maggioranza delle Associazioni delle Marche. In effetti, mancavano solo tre associazioni. Presenti anche personalità della Regione, medici, diabetologi e rappresentanti del mondo accademico. Era presente anche il dr. FUMELLI padre della diabetologia nelle Marche. Il Convegno è stato uno dei primi della FAND (Federazione Nazionale delle Associazioni dei diabetici) nelle Marche e il primo in assoluto dell’ATDM regionale. La discussione si è aperta con una breve introduzione del presidente ATDM, e vicepresidente nazionale FAND, ing. Emilio Augusto BENINI, che ha ricordato le principali tappe ed i migliori risultati ottenuti dalla Federazione. Ha preso la parola poi il dott. STURANI, che ha portato i saluti del Presidente Luca CERISCIOLI, e ha commentato i punti più qualificanti della mission che si propone nell’immediato la Federazione regionale: 1) Diabete e Sport, 2) Il progetto “Attività motoria e sportiva nelle scuole”, 3) Il progetto “Attività fisica per gli over 65 anni”. In questi ambiti ha assicurato il pieno coinvolgimento della Regione Marche. Nel corso della riunione hanno preso la parola anche i dott. PETRELLI, STAZIO, il direttore dell’Area Vasta 2 BEVILACQUA e la dott.ssa ZAMPA. Quest’ultima, vice-presidente ATDM e rappresentante dell’AFAID (l’Associazione vicina alle famiglie dei diabetici e dei minori), ha ricordato che il tema centrale della Giornata Mondiale del Diabete 2018 è la famiglia come nodo cruciale fra gli attori del rapporto malato, medico etc. Tale tema, ha anticipato, sarà anche quello scelto per la Giornata Mondiale 2019. I relatori hanno toccato temi di grande attualità con competenza e chiarezza. La dr.ssa Rosa Anna RABINI, Capo del Dipartimento Regionale di Diabetologia, ha trattato “Nuove cure del Diabete di tipo 2: sono efficaci e sostenibili ?” La dott.ssa Francesca D’ADDIO, ricercatrice universitaria in Endocrinologia del Centro di Ricerca pediatrica Invernizzi dell’Università degli studi di Milano, ha trattato “Terapie per il diabete di tipo 1: la parola alla ricerca”. Ad ogni intervento è seguito un vivace dibattito. Auspicio comune dei presenti è stato quello di intensificare gli sforzi nel portare a termine i progetti messi in cantiere ribadendo la necessità di avvalersi dell’apporto della Regione Marche che si è mostrata ben disposta verso il mondo dell’Associazionismo, rappresentato nel settore principalmente dalla FAND e dall’ATDM. A sua volta il Presidente BENINI si è augurato che la comunione di intenti mostrata nella “Giornata” dalle associazioni marchigiane permanga e si rafforzi. Ancona, 11 novembre 2018    
wp_8339982GMD Ancona 10 Novembre 2018 Sala Raffaello Regione Marche – ANCORA DIABETE?
Leggi tutto

ATDM – Assemblea Federazione Ass.ni Diabetici delle Marche 28 Settembre 2019

No comments

A Jesi press il circolo cittadino riunione dei presidenti delle associazioni di tutela dei diritti dei diabetici, dove sono state ricordate le tante cose fatte e quelle che ancora sono da fare. Inoltre è stato evidenziato come, ancor oggi, i team diabetologici siano carenti di personale, il precariato è dominante, le associazioni, in alcuni casi, pagano dietiste e podologhe, la difformità di servizio sul territorio, il taglio della spesa per i farmaci innovativi e la tecnologia (microinfusori e sensori). Dopo ore di confronto ed analisi si è deciso di predisporre un manifesto dei nostri diritti da diffondere a tutta la popolazione marchigiana. Manifesto che rappresenterà le nostre istanza da sottoporre ai futuri politici

Leggi Articolo

wp_8339982ATDM – Assemblea Federazione Ass.ni Diabetici delle Marche 28 Settembre 2019
Leggi tutto

Campo estivo per diabetici Carpegna – ATD Fano-Pesaro-Urbino

No comments

Le Associazioni Diabetici di Pesaro- Fano- Urbino  organizzano per l’estate 2019 il terzo campus per ragazzi ed adulti affetti da diabete tipo I.

Il campus si svolgerà nel week-end 5-7 luglio  presso l’Hotel Ulisse in località Carpegna

Nei giorni del campus svolgeremo attività di gruppo in-door di conoscenza reciproca e ri-scoperta delle proprie potenzialità, e out-door: escursioni non impegnative nello splendido ambiente del parco Simone e Simoncello, occasione per conoscersi e trovare il modo di affrontare serenamente in gruppo le problematiche che il diabete tipo I presenta nella vita quotidiana.  In ogni attività saremo costantemente affiancati da medici, infermieri del centro antidiabetico, fitness trainer, psicologi, counselor, potendo testare le nostre capacità nella gestione dell’attività fisica attraverso i nuovi strumenti di controllo glicemico real time che la tecnologiche ci offre. Scopo del campus è quello di trascorrere tre giorni in allegria parlando di diabete, affrontando le problematiche quotidiane che la malattia presenta,  lontani dal clima caotico e formale dei nostri ambulatori, passeggiando tra boschi e prati, mangiando insieme, potendo parlare liberamente dei nostri problemi relativi alla vita col diabete, in un clima di giovialità e armonia vacanziera, pur con tutte le sicurezze e le attenzioni che la corretta gestione del diabete merita.

I partecipanti avranno  la possibilità di testare gratuitamente sensori glicemici per valutare minuto per minuto l’andamento della glicemia durante e dopo la attività fisica. Sarà anche un’occasione per conoscere altri diabetici con i quali scambiare esperienza di vita vissuta nella certezza che questo sia il modo migliore per imparare a gestire il diabete… divertendosi.

“Il dolore è qualcosa che ci capita addosso non per sfortuna, ma per concederci l'opportunità di conoscere la parte migliore di noi”.

 

wp_8339982Campo estivo per diabetici Carpegna – ATD Fano-Pesaro-Urbino
Leggi tutto

Diabetico Guida

No comments

LA FORMAZIONE DEL DIABETICO GUIDA

Il diabete è una malattia ad ampia diffusione ed alto impatto sociale oltre che sanitario. Nell’ultimo decennio il numero dei diabetici è cresciuto in maniera esponenziale ed altrettanto si prevede per i prossimi anni. E’ importante che la persona che ne è affetta impari a conviverci pacificamente mettendo in atto tutte le opportunità che gli consentano di vivere una vita normale.

Già la legge n.115 del 16 marzo 1987, all’articolo 9 indicava che “... le unità sanitarie locali si avvolgono della collaborazione e dell’aiuto delle associazioni di volontariato nelle forme e nei limiti previsti dall’articolo 45 della legge 23 dicembre 1978, n. 833”, suggerendo che  le associazioni di volontariato debbano avere un ruolo che le ponga, insieme agli esperti, nel panorama assistenziale di questa malattia ad alto interesse sociale. La Regione Marche all’art. 10 della Legge Regionale n. 9 del 24 marzo 2015 riconosce il ruolo delle associazioni dei diabetici nella “promozione ed organizzazione di iniziative di educazione terapeutica e di sostegno psicologico rivolte ai minori, giovani e adulti con diabete e alle loro famiglie”.

E’ ovvio che per poter svolgere questo ruolo occorre che le figure coinvolte acquisiscano particolari competenze. Già alcuni anni fa era nata l’idea del diabetico guida o persona esperta del diabete mellito, inteso come una figura del volontariato formata per collaborare con medici di medicina generale e i servizi di diabetologia per diffondere informazioni corrette su stili di vita, gestione giornaliera del diabete, autocontrollo ed autogestione del diabete ed alcune persone con diabete avevano seguito incontri informativo/formativi.

La regione Marche ha recepito quanto richiesto dalla Federazione delle Associazioni Diabetici ed ha promulgato una legge che ne riconosce il ruolo.

DGR1726_18_diabetico guida

 

wp_8339982Diabetico Guida
Leggi tutto

Diabete e Sport un progetto Regionale

No comments

SALUTE E CAMMINO

delibera regionale 847 del 15 luglio 2019

Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa

PREMESSA E SCELTE OPERATIVE:

E’ ormai ampiamente nota e riconosciuta, con studi nazionali ed internazionali, l’efficacia della attività fisica nei pazienti con diabete; l’obiettivo di questo progetto è pertanto quello di aumentare e stimolare nei sunnominati pazienti la propensione a detta attività mettendo a disposizione opportunità e modelli organizzativi da adattare, plasmare e condividere sul territorio con la collaborazione dei professionisti dei Centri di diabetologia e delle Associazioni di tutela degli stessi.

Per questo scopo si deve privilegiare un'attività fisica semplice come camminare, proponibile in tutti i contesti della nostra Regione con minime risorse (senza utilizzo di palestre): in questo sembrerebbe utile riferirsi all'esperienza di Pesaro e dei suoi gruppi di cammino per le persone con diabete. Quindi come primo passo bisognerebbe identificare nelle città dove operano i Centri diabetologici e le associazioni dei pazienti dei percorsi, urbani e non, da proporre che si potrebbero anche pubblicizzare con le app., come quella della Bandiera azzurra (città della corsa e del cammino). Attualmente in questa app. è presente solo Pesaro con 4 percorsi (Anello fiume Foglia, Porto-Palla di Pomodoro, Palla di Pomodoro-Carambola, Parco Miralfiore-Bandiera Azzurra). Obiettivo: identificare e pubblicizzare dei percorsi facili in tutte le città delle Associazioni di pazienti.

L’iniziativa va organizzata su larga scala e l'adesione dei pazienti deve essere volontaria, eventualmente dopo pubblicità con convegni di presentazione, lancio sui mass media e/o social, incontri con le associazioni ecc. Privilegiare ogni aspetto che preveda la massima inclusione.

Ogni percorso dovrebbe essere abbinato ad un incontro di gruppo sull'attività fisica e sulla corretta alimentazione.

Alla luce di quanto sopra non è fattibile procedere a valutazioni approfondite; si possono tuttavia misurare glicemia e chetoni pre e post, Pressione arteriosa (PA) e Frequenza cardiaca (FC) pre e post;i dati raccolti possono essere riportati in una apposita scheda per i pazienti aderenti ai gruppi di cammino, da inserire  sul programma,già in uso,Smart Digital Clinic, come protocollo "Gruppi di cammino" e procedere ad una estrazione dati sui parametri che abitualmente inseriamo nella nostra attività clinica (peso, HbA1c, uso dei farmaci, circonferenza vita, colesterolo...) aggiungendo quelli rilevati alla camminata.I dati raccolti potrebbero essere utilizzati per eventuali studi comparativi.

Possibili ulteriori sviluppi: Accordi con Parchi (Conero, Simone-Simoncello, ecc.) per adozione di percorsi naturalistici.

ORGANIZZAZIONE

CAD e Associazioni singole o associate. L’iniziativa, aperta a tutti i diabetici, dovrà avere anche valore di prevenzione nei confronti della cittadinanza tuttache, rispetto ad iniziative analoghe, potrà usufruire di professionisti medici e non e di presidi per misurazioni cliniche.

Prescrizione medica su fac-simile di “ricetta rossa” per sottolineare l’aspetto terapeutico di questa iniziativa.

Sulla base delle conoscenze del territorio si può stimare che l’attività in oggetto sarà organizzata presso 6/8 realtà singole e/o aggregate.

La frequenza minima utile è stabilita in una uscita a settimana accompagnati da tutor professionista laureato in scienze motorie. Due volte al mese l’uscita prevedrà la presenza del team diabetologico disponibile (Diabetologo, Infermiere, Dietista) che provvederà a rilevare parametri clinici. Indicativamente queste iniziative si svolgeranno nei mesi di Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Settembre e Ottobre.

In particolare l’attività in parola avrà come denominatori comuni:

-caratteristiche di non competitività

-l’adozione del “Manuale dei gruppi di camino”, allegato alla presente, come raccomandazione di massima (All.to A);

-destinata a tutti, diabetici e non (e ciò anche con funzioni di prevenzione);

-inserimento di professionisti del movimento con una partecipazione diretta, ovvero per una supervisione dell’attività;

-coinvolgimento delle istituzioni sanitarie;

Ruoli e compiti:

  • Laureato in scienze motorie:Introduzione teorico/pratica (modalità cammino, respirazione, posture, riscaldamento, defaticamento ecc.) 10’-15’
  • Dietista del CAD:Introduzione teorico/pratica su alimentazione pre e post attività fisica. 10’ minuti
  • Infermiere e medico CAD:
    • Rilevazione su scheda glicemia, Pressione Arteriosa e Frequenza Cardiaca pre esercizio; tempo effettivo di camminata a “frequenza allenante” =60’ minuti
    • Rilevazione glicemia, Pressione Arteriosa e Frequenza Cardiaca post esercizio;
    • Aggiornamento scheda Smart Digital Clinic (software diabetologico regionale) con i dati raccolti (da implementare)
  • Ditte di supporto:
    • fornitura materiali di consumo per rilevazioni cliniche
    • predisposizione di app atta a misurare e guidare i processi
wp_8339982Diabete e Sport un progetto Regionale
Leggi tutto