Attività Regione Campania

HIGHWAY DIABETS, IL PAZIENTE AL CENTRO? – NAPOLI

No comments

In occasione dell'evento "Highway diabetes - Il paziente al centro?" in programma a Napoli il 21 febbraio 2020, presso l'HOLIDAY INN NAPLES, CENTRO DIREZIONALE ISOLA E/6 - Via Domenico Aulisio, con il patrocinio della FAND Associazione Italiana Diabetici e con la partecipazione di Fabiana Anastasio, Consigliere Nazionale FAND - Associazione Nazionale Diabetici, Presidente del Coordinamento delle Associazioni di Pazienti Diabetici della Campania

– Programma

Il SSN ha da poco compiuto 40 anni, e in tutto il mondo rappresenta un punto di riferimento per universalismo e accesso ai servizi socio-sanitari. Oggi però, il cambio di scenario demografico, con l’aumento di aspettativa di vita e il conseguente incremento delle malattie croniche, crea necessità di servizi socio-sanitari sul territorio, proporzionati a esigenze differenti. Per questo, in tema di gestione della cronicità, si rende necessario, ammodernare il sistema assistenziale implementando nel percorso di cura, l’efficienza della rete di continuità delle cure ospedale-territorio. Il diabete è un esempio paradigmatico di patologia cronica a gestione complessa (oltre 3.2 milioni di pazienti dichiarano di esserne affetti in Italia, ma con stime che parlano di circa 5 milioni, un costo per il SSN stimato intorno ai 9 miliardi, una spesa procapite per paziente più che doppia verso un pari età non malato è causa di 73 decessi al giorno in Italia), per la quale i percorsi di cura debbono essere rivisti. Secondo dati EFPIA solamente le complicanze dovute alla scarsa aderenza alla terapia rappresentano un costo pari al 14% del totale della spesa sanitaria dei Governi Europei, circa 125 miliardi di euro all’anno. In Italia la % di aderenza per i farmaci antidiabetici del 63%(OsMed 2015) e questo comporta il raddoppio nel numero di ricoveri ospedalieri e dei costi del trattamento del diabete per il SSN, un aumento di circa 6 giorni ogni anno di assenza dal lavoro e un aumento del 30% della mortalità per tutte le cause (dati SID). Tra i fattori che impattano fortemente sull’aderenza terapeutica vi è il tema delle differenze regionali nell’accesso a farmaci, presidi e servizi per il diabete. In questi ultimi 10 anni infatti, le innovazione farmacologiche e tecnologiche hanno fornito strumenti che sono in grado di cambiare l’evoluzione della malattia, restituendo una qualità di vita decisamente superiore. Questo rende necessario un cambio di prospettiva, secondo una visione olistica piuttosto che per silos di spesa, sulla realizzazione, sul monitoraggio e sulla successiva valutazione dei percorsi di cura. Un road show nelle regioni guida Italiane, che porti ad un confronto tra gli stakeholders di riferimento regionali, dovrebbe essere un supporto fondamentale per i sistemi organizzativi da riaggiornare nel diabete. Molti infatti sono gli aspetti nuovi su cui confrontarsi, legati alla prevenzione delle complicanze, alla progressione della malattia, alle nuove forme di comunicazione tra istituzioni-strutture di cura-medici-infermieri/personale tecnico-pazienti. Esistono ad esempio molti studi che stimano i costi sanitari del diabete e delle sue complicanze, ma pochi concentrano l’attenzione sulle spese evitabili e sul loro efficientamento, grazie a una corretta prevenzione, una rapida diagnosi, una corretta stratificazione delle scelte terapeutiche, una corretta compliance e una congrua aderenza alle terapie. Porre l’attenzione su questi aspetti, porterebbe a una riduzione dei costi sociali (perdita di produttività, costi del care giver) e a una riduzione dei costi assistenziali, conseguenti sia alla progressione della patologia che ai danni d’organo causati. Per fare questo in un percorso virtuoso di appropriatezza e sostenibilità, si renderà necessario creare indicatori innovativi, che vadano a misurare il reale costo di gestione della patologia per i SSR, applicando il concetto di Total Cost of Ownership della malattia e del percorso nella sua interezza.

wp_8339982HIGHWAY DIABETS, IL PAZIENTE AL CENTRO? – NAPOLI
Leggi tutto

I Percorsi Ambulatoriali Complessi e Coordinati (PACC) – Regione Campania

No comments

Il 1° gennaio 2018 andranno in vigore, per le strutture sanitarie della Campania, le nuove Linee guida per l’attuazione dei percorsi ambulatoriali complessi e coordinati (PACC) approvate con il Decreto del Commissario ad Acta n° 35 dell’8/8/2017 “Interventi tesi a migliorare l’appropriatezza organizzativa dei Ricoveri Ospedalieri”.
Il decreto partendo dal DPCM 12/1/2017 (Aggiornamento nazionale LEA) che individuava i Drg ad alto rischio di inappropriatezza erogati in regime di degenza ordinaria ( All. 6a) ed in regime di day surgery (All. 6b) per i quali incentivare il trasferimento, rispettivamente, nei regimi di ricovero diurno e ambulatoriale; ed in attesa dei successivi provvedimenti nazionali che fisseranno, per ciascuno dei Drg elencati negli allegati citati, le percentuali delle soglie di ammissibilità sul totale dei ricoveri ordinari e Ds, ha integrato e modificato il precedente DCA 17/2014 stabilendo, in linea generale, quanto segue:
1) per l’anno 2017 vengono confermati, quale numero massimo dei ricoveri ad alto rischio di non appropriatezza ammissibili in regime ordinario e DH, i valori relativi all’anno 2015 già riportati nell’all. 2 del DCA 17/2014;
2) dall’1/1/2018 le nuove e temporanee soglie di ammissibilità dei DRG medici e chirurgici ad alto rischio di non appropriatezza vengono stabilite dai valori riportati nell’allegato B1 (allegato al decreto);
3) in attesa delle nuove tariffe nazionali, per le procedure chirurgiche già previste in regime di Day Service ed elencate nell’All. B1 vengono confermate le tariffe omnicomprensive già fissate dal DCA 17/2014, mentre per tutti gli altri PACC medici e chirurgici erogati in regime di day service viene stabilita una tariffa omnicomprensiva pari all’80% della corrispondente e vigente tariffa di ricovero ordinario 0/1 g (ad eccezione di quanto previsto nel DCA 18/2017 – Iniezioni intravitreali per terapia antiangiogenetica);
4) dall’1/1/2018 ai ricoveri eccedenti le soglie di ammissibilità previste nell’allegato B1 sarà applicata la tariffa dei PACC definita dallo stesso DCA 35/2017, abbattuta del 30% (80% della tariffa di ricovero 0/1g abbattuta del 30%).

Il provvedimento contiene inoltre numerose indicazioni relative al pagamento della quota di compartecipazione sanitaria da parte del cittadino; alle prestazioni erogabili all’interno del “Pacchetto”, alle modifiche e integrazioni del Nomenclatore tariffario delle prestazioni specialistiche di cui al DCA 32/2013 (con particolare riferimento alla variazione della tariffa del codice 88.99.2 che passa da € 29,34 a € 0,00) e alle modifiche e integrazioni ai codici del Catalogo delle prestazioni di specialistica ambulatoriale.

Resta pure confermato che gli importi delle prestazioni trasferite dal regime di ricovero a quello ambulatoriale rimangono a carico del tetto di spesa assegnato a ciascuna Casa di cura per l’assistenza ospedaliera. L’Associazione sta attualmente approfondendo lo studio del provvedimento al fine di determinare l’impatto della nuova regolamentazione sull’attività delle singole Strutture.

wp_8339982I Percorsi Ambulatoriali Complessi e Coordinati (PACC) – Regione Campania
Leggi tutto

Le Istituzioni incontrano il coordinamento delle associazioni diabetici della Campania

No comments

ASL Salerno Mario Iervolino, direttore ASL2 Nord Antonio D'Amore, direttore generale ASL Caserta G.Sosto , direttore ASL Benevento C. Conte, Fabiana Anastasio consigliera nazionale FAND e coordinatrice associazioni diabetici della campania.

Finalmente si parla di diabete e dei percorsi ad esso dedicato.

ASL Salerno Mario Iervolino, direttore ASL2 Nord Antonio D'Amore, direttore generale ASL Caserta G.Sosto , direttore ASL Benevento C. Conte, Fabiana Anastasio consigliera nazionale FAND e coordinatrice associazioni diabetici della campania.

Finalmente si parla di diabete e dei percorsi ad esso dedicato.

wp_8339982Le Istituzioni incontrano il coordinamento delle associazioni diabetici della Campania
Leggi tutto