Attività Regione Basilicata

Pazienti diabetici, in Basilicata forti ritardi per visite e distribuzione dei presìdi La denuncia di un paziente che scrive al presidente Bardi e all’assessore Leone

No comments

Pazienti diabetici, in Basilicata forti ritardi per visite e distribuzione dei presìdi

wp_8339982Pazienti diabetici, in Basilicata forti ritardi per visite e distribuzione dei presìdi La denuncia di un paziente che scrive al presidente Bardi e all’assessore Leone
Leggi tutto

L’Azienda Ospedaliera S. Carlo di Potenza, raccogliendo l’invito nostro e del Dr. Antonio Maioli Direttore del Centro di Diabetologia, ha deciso di allertare un Numero telefonico per le eventuali esigenze dei Pazienti afferenti al Centro. dal lunedì al venerdì – dalle ore 10.00 alle ore 13.00 – al numero Tel 0971/612269.

No comments

ALAD/Fand – Associazione Lucana Assistenza Diabetici (ONLUS)

NOTA STAMPA

Ospedale San Carlo, linea telefonica aperta per i pazienti diabetici
In questo periodo di chiusura delle visite programmate in seguito alle
disposizioni relative all’emergenza coronavirus il personale medico del Centro di
Diabetologia è disponibile ai seguenti numeri di telefono ed orari:
dal lunedì al venerdì - dalle ore 10.00 alle ore 13.00 - al numero
Tel 0971/612269.
Con questo servizio il personale sanitario intende supportare i pazienti
cronici afferenti al centro ed affetti da diabete mellito per avere consigli,
rassicurazioni o indicazioni circa il mantenimento di un corretto stile di vita,
in queste giornate di necessaria residenza in casa.
Il responsabile garantisce l’assistenza telefonica al di fuori delle suddette
fasce orarie al numero 348 0038610.
Evitare diete inadatte, effettuare moderato movimento fisico anche in casa o nel
giardino sottostante e sapere modificare la terapia antidiabetica (orale o iniettiva)
anche con l’aiuto dei diabetologi di riferimento può aiutare a mantenere sotto
controllo il diabete e ad evitare o ritardare lo sviluppo delle complicanze.
Ringraziamo, pertanto, della sensibilità a nome dell'Associazione e dei
Pazienti tutti.
Potenza, 28 marzo 2020 Il Presidente ALAD
Antonio Papaleo

wp_8339982L’Azienda Ospedaliera S. Carlo di Potenza, raccogliendo l’invito nostro e del Dr. Antonio Maioli Direttore del Centro di Diabetologia, ha deciso di allertare un Numero telefonico per le eventuali esigenze dei Pazienti afferenti al Centro. dal lunedì al venerdì – dalle ore 10.00 alle ore 13.00 – al numero Tel 0971/612269.
Leggi tutto

Nota Stampa

No comments

CE.P.RI.VI.L. ALAD-ACIIL APS ETS 
Centro Prevenzione Riabilitazione Visiva Lucana  - Largo Don Uva, 4 85100 Potenza

Cell 3288881212

C.F. 96092690765

ceprivil@gmail.com

Le Associazioni di Volontariato ALAD FAND (Associazione Lucana
Assistenza Diabetici) e ACIIL (Associazione Ciechi e Ipovedenti e Invalidi
Lucani, dando seguito al Protocollo di Intesa sottoscritto nei mesi scorsi e che
ha portato quale primo e concreto risultato alla effettuazione, da parte degli
Organismi deputati all'effettuazione dello screening sulla Retinopatia
Diabetica, tuttora in svolgimento nei diversi Comuni della Regione, hanno
promosso un Organismo Paritetico fra le due Associazioni denominato
“CEPRIVIL ALAD – ACIIL APS ETS”.
Scopi prioritari del nuovo Organismo sono principalmente rivolti alla
implementazione degli assunti riferiti al Protocollo e finalizzati alla
sensibilizzazione e al coinvolgimento dell'opinione pubblica e di tutti gli
organismi pubblici e privati costituendi la cosiddetta società intermedia a dare
ogni possibile supporto alla ricerca, allo studio ed alle necessarie attività utili
al perseguimento dei fini socioassistenziali delle Persone affette da diabete o
da cecità.
Il nuovo Organismo ovviamente non ha scopo di lucro ed è impegnato a
perseguire finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, incluse quelle di
tipo culturale, ludico e di salvaguardia del bene salute, con il preciso scopo di
inculcare la pratica del volontariato sano e solidale.
La sede è ubicata in Potenza al Largo don Uva n.4 e quali Responsabili pro
tempore sono stati nominati Antonio Papaleo Presidente e Rocco Galante
Vice Presidente, rispettivamente in rappresentanza dell'Alad e dell'Aciil.
Il presidente
Antonio Papaleo

wp_8339982Nota Stampa
Leggi tutto

10 Anni del Manifesto dei Diritti e dei Doveri della Persona con Diabete

No comments

A 10 Anni dal “ Manifesto dei Diritti e dei Doveri della Persona con Diabete “, l'ALAD-FAND di Basilicata, di concerto con AGGD Basilicata, ha inteso promuovere pun apposito incontro, con il patrocinio gratuito della Regione Basilicata e con il contributo incondizionato della NOVO NORDISK.

L'incontro si è tenuto il 24 febbraio u.s. presso la Sala A del Consiglio Regionale, magistralmente coordinato dal Prof. Giustino Setteducati – Capo Redattore per la Basilicata del periodico mensile di società e cultura “ L'Attualità “, che ha esordito commentando l'Art.32 della Costituzione Italiana che testualmente recita “ La Repubblica tutela la Salute come fondamentale Diritto dell'individuo e interesse della Collettività “; un assunto sul quale si fonda e si ispira lo stesso “ Manifesto “.

L'introduzione ai lavori è strata fatta rispettivamente dal Presidente ALAD FAND Basilicata Antonio Papaleo e dalla Presidente AGGD Basilicata Angela Possidente , in qualità di Rappresentanti delle Persone di ogni età , affette da Diabete sia di  Tipo2 che di  Tipo 1 , che hanno evidenziato l'importanza che riveste il Manifesto, quale Magna Charta, stante i suoi 13 punti di impegno, vuoi per le Istituzioni preposte chiamate a corrispondervi di più e meglio , ma anche per le stesse Persone affette dalla patologia, chiamate a non sottovalutare una malattia asintomatica di elevata problematicità e spesso causa di complicanze invalidanti, con gravi ripercussioni sulla qualità di vita, sulla esosità della spesa sanitaria , oltre che sulla spesa sociale che possono indurre.

La relazione base è stata tenuta dal Dr. Federico Serra – Direttore Governement  Affairs & Extern Relation Novo Nordisk che ha esplicitato i diversi punti richiamati nel Manifesto, nato nel lontano 2009, voluto e sottoscritto da tutti gli Stackolder, attraverso il quale si  sancisce in modo chiaro ed inequivocabile il diritto delle Persone con diabete a vivere una vita sociale , educativa e lavorativa al pari delle Persone senza diabete e che oggi, a distanza di dieci anni dal suo esordio e dal suo recepimento da parte di tante Istituzioni, prima fra tutte la Basilicata, continua a rappresentare un valido strumento di Advocacy per tutte le Associazioni di Volontariato che operano nel mondo del diabete.

La Sen.ce Emanuela Baio – Presidente Comitato dei Diritti della Persona con Diabete, partendo dalla sua condizione di Persona con diabete, già da tenerissima età, ha inteso richiamare  le carenze tuttora presenti in termini di assistenza e cura del diabete, specie a causa delle diversità esistenti fra le varie regioni e , proprio per questo, il Manifesto può rappresentare  un valido strumento di costante riferimento per le Associazioni dei Pazienti operanti ed impegnate sul territorio. Ha ricordato , a tal proposito, l'attualità della Legge 115/87, che andrebbe riconsiderata e fondamentalmente applicata , specie con riferimento all'importanza per le Persone con diabete di poter fruire  della cosiddetta “Educazione Terapeutica “. Legge 115/87 che l'ha impegnata , congiuntamente a Tamara Grilli – Consigliera Naz.le FAND  nell'elaborazione di un interessante libro dal titolo ” Trent'anni di sfida al diabete “, ricco di storia non solo, ma che giustamente definisce la stessa Legge una sorta di trittico di Autore  in quanto frutto della sinergia di Associazioni, Diabetologi, Parlamentari e Uomini di Governo e che ha permesso all'Italia di essere il primo Paese Europeo ad avere una Legge dedicata alla migliore cura per i diabetici , il cui vero Padre è stato il Fondatore della FAND, il compianto Roberto Lombardi.

La D.ssa Maria Rosaria Puzo - Dipartimento Politiche della Persona Regione Basilicata  ha, quindi, trattato “ I numeri del Diabete in Basilicata “ evidenziando come nella nostra regione insistono indici fra i più elevati, come rileva lo studio Passi,  anche a  causa di una popolazione fra le più anziane di Italia, con prevalenza per il sesso maschile. Ovviamente, fermo restando che il fenomeno è attenzionato ,  tale patologia ò anche dovuta  alla presenza di popolazione interessata maggiormente dall'obesità e dal sovrappeso, a partire dall'età evolutiva. Ciò nondimeno, molto è stato fatto e continua a farsi per una sempre migliore assistenza  e cura, ma anche per prevenire tale patologia; infatti, grazie alla Legge 9/2010 fu allertata la Speciale Commissione Regionale Diabete che, sebbene recentemente ha subito un qualche rallentamento a causa delle mancate indicazioni dei diversi Commissari, ha potuto dare adeguate indicazioni al Governo Regionale per sempre meglio corrispondere alle diverse esigenze sia in termini di nuove tecnologie che di farmaci innovativi.

Si è proceduto ad insediare la Tavola Rotonda su “ Il ruolo del Diabetologo “ che ha visto confrontarsi i Medici Specialisti Diabetologi Dr. Pasquale Bellitti- dell'ASM Matera, Dr. Feliciano Lopomo- A.O.S.Carlo Potenza, Dr. Giuseppe Citro – ASP Potenza  e Dr. Antonello Maioli Catriota  Scanderbech- A.O.S.Carlo Potenza.

Dal confronto sono emerse una serie di indicazioni che, in estrema sintesi, possono esemplificarsi verso una maggiore attenzione in termini di Prevenzione della malattia, stante la crescita esponenziale che si sta determinando; un migliore rapporto Medico- Paziente e tra questi e le Istituzioni, specie per determinare una sburocratizzazione delle procedure ed un migliore accesso alle nuove tecnologie ed ai nuovi farmaci; così come si impone un diverso ruolo da definire per la Medicina di Iniziativa , semmai attraverso una maggiore integrazione fra Medico di Medicina Generale- Pediatra di Libera Scelta  e i Centri di Diabetologia, con quest'ultimi dotati di Team dedicati, anche per riuscire a dare al Paziente una adeguata “ Educazione Terapeutica”; così come occorrerà implementare  nel suo insieme la Legge Regionale 9/2010 attraverso cui riuscire a realizzare l'Assistenza in Rete Integrata Ospedale-Territorio della Patologia Diabetica e delle Patologie Endocrino Metaboliche ; una urgenza dettata oltremodo dalle crescenti preoccupazioni che insistono in alcune aree del territorio lucano, laddove si sta operando nell'estrazione della risorsa petrolifera.

Le conclusioni sono state affidate al Dr. Giovanni Canitano -. Dipartimento Politiche della Persona Regione Basilicata che, nello scusare l'assenza per motivi istituzionali del  Dr. Ernesto Esposito- Direttore Generale  Dipartimento Politiche della Persona Regione Basilicata , assicura di aver preso buona nota delle sollecitazioni e delle indicazioni emerse dall'incontro, impegnandosi a riportare fedelmente le conclusioni cui si è pervenuto, oltre a garantire una sollecita ripresa dei lavori della Speciale Commissione Diabete, proprio per rilanciare e dare concretezza agli assunti del Manifesto.

Infine, e prima di chiudere l'incontro Antonio Papaleo, nello giustificare l'assenza della D.ssa Paola Pisanti – Presidente della Commissione Nazionale Diabete per motivi familiari, legge una nota che la stessa gli ha fatto pervenire circa  “ Il Piano Nazionale Diabete”, anch'esso recepito dalla Regione Basilicata ( prima fra tutte le Regioni Italiane ), che essenzialmente, “.......... sappia muoversi in una logica intesa a fornire alle regioni le modalità non semplicemente nel dare risposte sul “ cosa fare “ ma soprattutto sul “ come fare“ circa la centralità della Persona, il ruolo spettante alle Società Scientifiche, alla Famiglia ed al Volontariato, costruendo una organizzazione che riscopra il territorio come luogo di analisi dei bisogni e di erogazione di correlate risposte “ ; Inoltre, il Piano assegna , con uno specifico punto, un ruolo decisivo all'Associazionismo Responsabile, quale Attore del processo decisionale locale.

 

Potenza 26 febbraio 2020                        Antonio Papaleo Pres. ALAD FAND Basilicat

 

wp_833998210 Anni del Manifesto dei Diritti e dei Doveri della Persona con Diabete
Leggi tutto