Latest news

Diabete e Sport un progetto Regionale

No comments

SALUTE E CAMMINO

delibera regionale 847 del 15 luglio 2019

Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa

PREMESSA E SCELTE OPERATIVE:

E’ ormai ampiamente nota e riconosciuta, con studi nazionali ed internazionali, l’efficacia della attività fisica nei pazienti con diabete; l’obiettivo di questo progetto è pertanto quello di aumentare e stimolare nei sunnominati pazienti la propensione a detta attività mettendo a disposizione opportunità e modelli organizzativi da adattare, plasmare e condividere sul territorio con la collaborazione dei professionisti dei Centri di diabetologia e delle Associazioni di tutela degli stessi.

Per questo scopo si deve privilegiare un'attività fisica semplice come camminare, proponibile in tutti i contesti della nostra Regione con minime risorse (senza utilizzo di palestre): in questo sembrerebbe utile riferirsi all'esperienza di Pesaro e dei suoi gruppi di cammino per le persone con diabete. Quindi come primo passo bisognerebbe identificare nelle città dove operano i Centri diabetologici e le associazioni dei pazienti dei percorsi, urbani e non, da proporre che si potrebbero anche pubblicizzare con le app., come quella della Bandiera azzurra (città della corsa e del cammino). Attualmente in questa app. è presente solo Pesaro con 4 percorsi (Anello fiume Foglia, Porto-Palla di Pomodoro, Palla di Pomodoro-Carambola, Parco Miralfiore-Bandiera Azzurra). Obiettivo: identificare e pubblicizzare dei percorsi facili in tutte le città delle Associazioni di pazienti.

L’iniziativa va organizzata su larga scala e l'adesione dei pazienti deve essere volontaria, eventualmente dopo pubblicità con convegni di presentazione, lancio sui mass media e/o social, incontri con le associazioni ecc. Privilegiare ogni aspetto che preveda la massima inclusione.

Ogni percorso dovrebbe essere abbinato ad un incontro di gruppo sull'attività fisica e sulla corretta alimentazione.

Alla luce di quanto sopra non è fattibile procedere a valutazioni approfondite; si possono tuttavia misurare glicemia e chetoni pre e post, Pressione arteriosa (PA) e Frequenza cardiaca (FC) pre e post;i dati raccolti possono essere riportati in una apposita scheda per i pazienti aderenti ai gruppi di cammino, da inserire  sul programma,già in uso,Smart Digital Clinic, come protocollo "Gruppi di cammino" e procedere ad una estrazione dati sui parametri che abitualmente inseriamo nella nostra attività clinica (peso, HbA1c, uso dei farmaci, circonferenza vita, colesterolo...) aggiungendo quelli rilevati alla camminata.I dati raccolti potrebbero essere utilizzati per eventuali studi comparativi.

Possibili ulteriori sviluppi: Accordi con Parchi (Conero, Simone-Simoncello, ecc.) per adozione di percorsi naturalistici.

ORGANIZZAZIONE

CAD e Associazioni singole o associate. L’iniziativa, aperta a tutti i diabetici, dovrà avere anche valore di prevenzione nei confronti della cittadinanza tuttache, rispetto ad iniziative analoghe, potrà usufruire di professionisti medici e non e di presidi per misurazioni cliniche.

Prescrizione medica su fac-simile di “ricetta rossa” per sottolineare l’aspetto terapeutico di questa iniziativa.

Sulla base delle conoscenze del territorio si può stimare che l’attività in oggetto sarà organizzata presso 6/8 realtà singole e/o aggregate.

La frequenza minima utile è stabilita in una uscita a settimana accompagnati da tutor professionista laureato in scienze motorie. Due volte al mese l’uscita prevedrà la presenza del team diabetologico disponibile (Diabetologo, Infermiere, Dietista) che provvederà a rilevare parametri clinici. Indicativamente queste iniziative si svolgeranno nei mesi di Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Settembre e Ottobre.

In particolare l’attività in parola avrà come denominatori comuni:

-caratteristiche di non competitività

-l’adozione del “Manuale dei gruppi di camino”, allegato alla presente, come raccomandazione di massima (All.to A);

-destinata a tutti, diabetici e non (e ciò anche con funzioni di prevenzione);

-inserimento di professionisti del movimento con una partecipazione diretta, ovvero per una supervisione dell’attività;

-coinvolgimento delle istituzioni sanitarie;

Ruoli e compiti:

  • Laureato in scienze motorie:Introduzione teorico/pratica (modalità cammino, respirazione, posture, riscaldamento, defaticamento ecc.) 10’-15’
  • Dietista del CAD:Introduzione teorico/pratica su alimentazione pre e post attività fisica. 10’ minuti
  • Infermiere e medico CAD:
    • Rilevazione su scheda glicemia, Pressione Arteriosa e Frequenza Cardiaca pre esercizio; tempo effettivo di camminata a “frequenza allenante” =60’ minuti
    • Rilevazione glicemia, Pressione Arteriosa e Frequenza Cardiaca post esercizio;
    • Aggiornamento scheda Smart Digital Clinic (software diabetologico regionale) con i dati raccolti (da implementare)
  • Ditte di supporto:
    • fornitura materiali di consumo per rilevazioni cliniche
    • predisposizione di app atta a misurare e guidare i processi
wp_8339982Diabete e Sport un progetto Regionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *